ART. 1

La società/Ditta/Cliente qui di seguito denominata L’UTENTE si impegna ad acquistare esclusivamente dalla Gasmarine BV Srl qui di seguito denominata quantitativo di gas indicati in contratto. La misurazione dei gas tecnici è effettuata secondo le leggi fisiche con una tolleranza massima complessiva del 10%.

ART. 2

La FORNITRICE si impegna a fornire all’UTENTE i gas indicati in contratto salvo cause di forza maggiore, o di incidenti o guasti agli impianti di produzione, siano essi della FORNITRICE o di altre Società.

A titolo esemplificativo, e non tassativo, sono considerate cause di forza maggiore gli scioperi, quali ne siano i motivi, del personale addetto al trasporto dai luoghi di produzione a quelli di consegna all’UTENTE, ovvero la sospensione o riduzione, per qualsiasi regione, della fornitura di energia elettrica destinata all’alimentazione degli impianti di produzione che provochi fermate, anche temporanee, degli impianti stessi.

ART. 3

In caso di stipula di un successivo contratto per lo stesso oggetto L’UTENTE si obbliga, per un periodo di cinque anni, a dare la preferenza alla FORNITRICE; allo scopo L’UTENTE dovrà comunicare alla FORNITRICE le condizioni contrattuali proposte da terzi e la FORNITRICE dovrà dichiarare, sotto pena di decadenza, entro il termine di 60 (sessanta) giorni, se intende valersi del diritto di preferenza.

ART. 4

I prezzi indicati in contratto sono al netto di qualsivoglia onere (ad esempio tasse comunali).

Per consegna franco lo stabilimento dell’UTENTE la merce viaggia a totale rischio e pericolo dell’UTENTE, anche se consegnata con mezzi della FORNITRICE L’UTENTE prende atto che, in considerazione della durata della Convenzione, I prezzi sono soggetti a variazioni, in relazione ad avvenimenti che possano sopraggiungere dopo la stipulazione della stessa o nel corso della sua esecuzione (a titolo esemplificativo e non esaustivo variazione delle voci di costo energia elettrica, manodopera, trasporti, adeguamento alle normative nazionali e/o CEE).

ART. 5

Le modalità di pagamento sono quelle indicate nella Convenzione.

ART. 6

In caso di ritardo pagamento matureranno in favore della FORNITRICE gli interessi previsti dal D. Lgs. 2 31/2002; tali interessi decorreranno senza necessità di messa in mora, a partire dalla data di scadenza delle fatture. Sono a carico dell’UTENTE anche eventuali spese bancarie conseguenti al mancato rispetto dei termini di pagamento. In caso di ritardo nei pagamenti superiori a giorni 30 (trenta), la FORNITRICE, con preavviso di 1 S (quindici) giorni, si riserva di chiedere all’UTENTE il pagamento delle forniture future per contanti alla consegna, ovvero di sospendere le forniture stesse, e ciò fino a che il credito per capitale, interessi e spese non sarà stato soddisfatto.

ART. 7

Le forniture vengono effettuate in recipienti mobili di proprietà della FORNITRICE, ceduti a noleggio all’UTENTE, L’UTENTE deve verificare lo stato di efficienza dei recipienti al momento della consegna; da tale momento sono a carico dell’UTENTE tutte le responsabilità derivanti – tra l’altro – dall’uso, trasporto, conservazione, e manomissione dei recipienti. La FORNITRICE si riserva la facoltà di effettuare controlli presso L’UTENTE per la verifica dell’esistenza e delle condizioni dei recipienti ceduti in uso. La perdita dei recipienti o degli accessori, nonché il loro deterioramento verrà addebitata ai valori di sostituzione. L’UTENTE è tenuto a pagare – al momento della consegna – un deposito cauzionale, esente da I.V.A infruttifero a garanzia della restituzione di ciascun recipiente mobile, Trattandosi di merci pericolose soggette a normativa ADR L’UTENTE corrisponderà, inoltre, alla FORNITRICE un contributo denominato CMP per ogni recipiente consegnato. L’UTENTE è tenuto a restituire i recipienti non appena vuoti e comunque entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data della consegna; trascorso tale termine, saranno a carico dell’UTENTE anche tutte le responsabilità derivanti dall’eventuale sopravvenuta scadenza dei collaudi o delle revisioni di legge. Per L’acetilene disciolto, qualora alla restituzione delle bombole sia riscontrata una deficienza superiore a gr. 70 (settanta) di acetone per metro cubo di acetilene, la differenza è addebitata. L’UTENTE dichiara di essere a conoscenza delle norme di sicurezza che regolano la conservazione, l’uso ed il trasporto dei recipienti.

ART. 8

Le consegue da effettuarsi presso L’UTENTE verranno ripartite e saranno effettuate entro tre giorni lavorativi dalla richiesta. I termini convenuti per la consegna non sono impegnativi. Un eventuale ritardo non potrà dar luogo da parte dell’acquirente all’annullamento dell’ordinazione né tanto meno a pretese di refusione di danni o di interessi. L’UTENTE ha la facoltà di richiedere la ripetizione dei controlli di quantità e qualità all’atto della consegna. Trascorsi otto giorni dalla data della consegna, senza reclamo, la fornitura si intende comunque accettata.

ART. 9

L’UTENTE non potrà riempire, per alcun motivo, presso altri fornitori i recipienti avuti in uso dalla FORNITRICE e neppure rivendere o cedere anche temporaneamente a terzi, a qualsiasi titolo, i recipienti della FORNITRICE. Tali clausole sono essenziali nell’interesse della FORNITRICE di guisa che nel caso di inadempimenti dell’UTENTE agli obblighi quivi previsti la FORNITRICE avrà la facoltà di considerare risolta la presente Convenzione per fatto e colpa dell’UTENTE stesso.

ART. 10

Le parti si impegnano a stipulare sdeguate coperture assicurative per danni a persone o cose che dovessero derivare dall’uso dei recipienti o dei gas

ART. 11

Le parti si impegnano a vincolare al rispetto integrale della presente Convenzione, eventuali successori e/o cessionari sia in entità parziale che globale nella proprietà delle rispettive aziende.

ART. 12

Le parti si danno reciprocamente atto che i relativi dati personali che sono stati e/o verranno scambiati saranno trattati in ottemperanza alle disposizioni D. Lgs. 196- 30/06/2003 sulla Privacy e che gli stessi sono necessari alla correttezza e completa gestione del rapporto tra loro in essere. Le parti dichiarano altresi di essere consapevoli dei diritti a loro riservati dall’art. 7 – D. Lgs. 196- 30/06/2003 citato.

ART. 13

Ogni controversia, anche se con ditta o cittadini esteri o per merci fornite all’estero, è regolata dalla vigente legislazione italiana e deve essere portata avanti al Foro di Genova.